Qualche giorno fa, per la prima volta dopo quattro mesi, sono riuscito a tornare a fare una passeggiata nel bellissimo centro di Reggio Emilia. Sono sincero, ero emozionato perché mi sembrava di tornare alla “normalità” e alla routine che aveva contraddistinto la mia vita pre-Covid. Però, mentre camminavo, mi è sorto un dubbio al quale sono riuscito a rispondere solamente dopo svariate ore. Per quale motivo la gente non porta la mascherina nel modo corretto? Calma, non sto puntando il dito nei confronti di coloro che siedono ai tavoli, perché loro possono non averla; mi rivolgo a chi cammina liberamente per le nostre amate vie.

Mi sono spremuto le meningi e sono arrivato a una soluzione: la mascherina rivela molto della personalità di chi la indossa. Dunque, perché non fare una guida dettagliata per riconoscere tutti quelli che incontriamo?

Spoiler Allert: nonostante il titolo fuorviante, non ruberò i vostri dati sensibili per venderli alla Cina.

I FEDELI DI BILL GATES
Partiamo con la categoria di coloro che non credono che il Covid sia portato dalle antenne 5G, che Bill Gates non voglia trasformarci in uomini di mercurio e che i vaccini uccidano le persone. Insomma, stiamo parlando di persone problematiche, che si informano solo attraverso fonti attendibili, che verificano se una notizia sia vera o falsa e che hanno una cultura generale discreta. Tutte cose inutili nel 2020, ora abbiamo la possibilità di diventare virologi su Facebook, economisti su Instagram, medici su Twitter e pedofili su Telegram (forse questa era meglio evitarla). Questi esseri immondi utilizzano la mascherina per coprire sia il naso che la bocca, in modo da proteggere in modo efficace le proprie vie aeree.
Percentuale di presenza: 40%

I VOLDEMORT
Si sa, la saga scritta da J.K. Rowling ha segnato un’intera generazione. Milioni di giovani sono rimasti ammaliati dalle gesta del piccolo Harry Potter e dei suoi amici, diventando veri e propri appassionati. PErò, come spesso accade, non vengono amati solamente i protagonisti, ma anche i loro acerrimi rivali, come Voldemort. Il cattivo di Harry Potter è diventato un idolo di tanti teenager, i quali hanno deciso di ripercorrere le gesta del loro beniamino. Infatti, in questa categoria vengono racchiusi tutti i fans di Voldi (mi permetto di chiamarlo così per semplicità di scrittura) i quali negano di avere un naso, o che esso non possa essere un veicolo per il Covid.
Percentuale di presenza: 15%

I GEOMETRI ALLEGRI
Purtroppo non tutti abbiamo le stesse qualità e pochi di noi riescono ad avere la percezione esatta di quanto sia un metro di distanza, nella vita reale. I personaggi di questa categoria, invece, sono tutti diplomati all’ITG, Istituto Tecnico per Geometri. La loro frase più ricorrente è: “Non ho la mascherina sul viso perché ho caldo e respiro male. E poi guarda, c’è sicuramente un metro tra tutti noi, te lo assicuro”. Questo aforisma viene usata principalmente quando viene beccato a tenere un comizio a una decina di sui amici ai quali alita in faccia teorie complottistiche di ogni tipo. Però, quando passa la Polizia, alza la mascherina per evitare la multa.
Percentuale di presenza: 25%

I ROSARIO MARCIANO’
In questa categoria è vietato parlare di Covid. Loro sanno che non esiste ed è solamente una favola che ci raccontano i poteri forti per arricchirsi alle nostre spalle. Dal virus artificiale a Bill Gates, dal terrapiattismo alle scie chimiche, questi personaggi non si fanno mancare nulla. Duqnue, la mascherina non serve, anzi provoca tumori. What else?

 

“Non mi piace la troppa informazione
odio anche i giornali e la televisione
la cultura per le masse è un’idiozia
la fila coi panini davanti ai musei
mi fa malinconia”

Di Matteo Spaggiari

Sono un giornalista e blogger. Il mio impegno è quello di dare a tutti un informazione "fresca" e senza censure.