Massimo Boldi, il ruolo da complottista è tuo!

La follia di un attore in decadenza

″Stiamo vivendo un mondo che non va per niente bene. I potenti padroni del pianeta hanno dichiarato guerra a se stessi, non importa cosa è accaduto, non basta, vogliono terrorizzare il mondo ancor di più mari, monti, regioni, stati. Il popolo ha paura, teme la fine di un mondo a loro perfetto così come l’hanno conosciuto, non vogliono tapparsi la bocca con mascherine da Pecos Bil. Forse è tempo che ritorni il salvatore dei mondi, si Lui…il supremo, nostro Signore che si manifesti in qualsiasi forma atta a combattere là malasorte è l’indifferenza dei Governi di ogni Stato, i padroni del mondo, cacciandoli per sempre dal paradiso terrestre. Lo dico e lo ripeto ci vuole pazienza e coraggio ma vinceremo ancora dopo 2.000 anni″⁣.

Questo è lo sfogo che l’attore Massimo Boldi ha postato sulla propria pagina Facebook, commentando il periodo che stiamo attraversando. La sua disamina, oltre a essere paragonabile a quelle dei più grandi virologi mondiali, fa capire che anche un semplice attore possa capire e comprendere a pieno il delicato momento che stiamo vivendo. Grazie a questo post, il re dei cinepanettoni, ha reso pubblico che oltre ai personaggi comici riesce a scindere la propria persona anche attraverso personaggi più seriosi come i medici. Ah, non stava interpretando un luogo di bassa lega in uno dei suoi film scadenti? Ah no? Beh, allora niente Oscar, mi spiace Massimo.

Meno Massimo Boldi e più Alberto Angela

Scherzi a parte, l’affermazione di Boldi è la rappresentazione della strada che dobbiamo fare per capire quale sia il limite tra la “propria opinione” e la stupidaggine.  Le lobby che vengono decantate dai complottisti sono organizzazioni che vivono nella loro testa, poiché alle vere lobby (soprattutto americane) non interessa soffocarci con le mascherine! Per cercare di evitare le responsabilità che incorrono se vengono trovati dei positivi su un set cinematografico, Cipollino sta provando a spostare il focus sui famosi “potenti” che ci vogliono tutti schiavi. Caro Massimo, indossa la mascherina, spegni Facebook e smettila di fare film; così aiuti tutti quanti in questa guerra contro il Covid-19 (e la cinematografia di merda).

 

Di Matteo Spaggiari

Sono un giornalista e blogger. Il mio impegno è quello di dare a tutti un informazione "fresca" e senza censure.