Studio vuoto e candidati in collegamento streaming con il conduttore Jimmy Kimmel. Anche gli Emmy “Virtual” Awards, si adattano alla pandemia e vanno in scena per la prima volta senza pubblico.  L’atmosfera era surreale, ma il divertimento e il pathos non sono mancati. A dominare sul fronte drama è stata “Succession”, miglior serie dell’anno,”Ozark”, con nove nomination e “Watchmen”, che si aggiudica il premio come miglior miniserie. Sul versante Comedy domina una serie che arriva dal Canada “Schitt’s Creek”. Non è mancato il red carpet virtuale e una mini passerella capitanata da una bellissima Jennifer Aniston.

Il premio come migliore attrice è andato alla bellissima Zendaya, che ha trionfato per “Euphoria”, battendo Jennifer Aniston, la grande favorita della vigilia per “The Morning Show” insieme a Olivia Colman per “The Crown”. Questa serie è uscita come la grande sconfitta da questa edizione degli Emmy.
Jennifer è stata una delle poche presenze fisiche, insieme a Cynthia Erivo, bellissima in abito nero e poi in una mini-reunion virtuale di “Friends” con Courteney Cox e Lisa Kudrow, intervenute per sostenere la collega. Un momento di lacrimuccia nel ricordo della Serie delle Serie.
Toccante il ricordo e la commemorazione delle eccellenze scomparse nell’ultimo anno, compreso l’attore Chadwick Boseman e la giudice della Corte Suprema Ruth Bader Ginsburg.

Ecco a voi tutti i vincitori di quest’anno degli Emmy “Virtual” Awards:

Miglior serie drammatica
Succession

Miglior serie comica
Schitt’s Creek

Miglior miniserie
Watchmen

Miglior attrice in una serie drammatica
Zendaya (Euphoria)

Miglior attore in una serie drammatica
Jeremy Strong (Succession)

Miglior attrice in una serie comica
Catherine O’Hara (Schitt’s Creek)

Miglior attore in una serie comica
Eugene Levy (Schitt’s Creek)

Miglior attrice in una miniserie
Regina King (Watchmen)

Miglior attore in una miniserie
Mark Ruffalo (I Know This Much Is True)

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica
Julia Garner (Ozark)

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica
Billy Crudup (The Morning Show)

Miglior attrice non protagonista in una serie comica
Annie Murphy (Schitt’s Creek)

Miglior attore non protagonista in una serie comica
Daniel Levy (Schitt’s Creek)

Miglior attrice non protagonista in una miniserie
Uzo Aduba (Mrs. America)

Miglior attore non protagonista in una miniserie
Yahya Abdul-Mateen II (Watchmen)

 

Di Matteo Spaggiari

Sono un giornalista e blogger. Il mio impegno è quello di dare a tutti un informazione "fresca" e senza censure.