Ven. Apr 16th, 2021

Il primo week-end del Qatar di MotoGP è stato a dir poco spettacolare. A vincere la gara è stato “Top Gun” Maverick Vinales, protagonista di un ottimo inizio di stagione con la sua Yamaha. Insieme a lui sul podio troviamo un ottimo Johann Zarco e un grande Francesco Bagnaia, il quale era scattato dalla prima casella della griglia di partenza. La Ducati si è confermata in grande spolvero sul circuito di Losail.

Grande bagarre per il podio del Qatar

Sin dai primi abbiano capito che avremmo assistito a una battaglia all’ultimo sangue per le prime posizioni. Maverick Vinales si è imposto grazie a una guida molto efficace. Il pilota spagnolo ha battagliato a lungo con le due Ducati di Zarco e Bagnaia, ma alla fine ha dimostrato di essere il rider più in palla. Molto bene comunque la Ducati Pramac di Zarco e quella ufficiale di Bagnaia, che hanno tentato in tutti i modi di strappare la vittoria a Maverick senza successo. Anche la Suzuki ha fatto vedere di avere una moto competitiva sia con Mir che con Rins. Il campione del mondo in carica, tuttavia, ha buttato via il podio a causa di un errore evitabile commesso a pochi metri dal termine. Probabilmente ci si aspettava qualcosa in più dall’altra Yamaha ufficiale di Quartararo, che si è dovuto accontentare di un quinto posto. Bravo pure Alex Espargaro su Aprilia a chiudere settimo proprio davanti al fratello Pol con la Honda. Merita una menzione anche Enea Bastianini, giunto decimo alla sua prima gara su una Ducati. Ci siamo divertiti molto, sempre aspettando Marquez.

Potrebbe interessarti anche: Bahrain 2021: Lewis batte Max

Fonte: MotoGrandPrix – Motorionline

Potrebbe interessarti anche: Hamilton vince una gara pazza

Delusione cocente per la Petronas

Non pervenuti i due piloti Petronas Valentino Rossi e Franco Morbidelli. Per quanto concerne ‘The Doctor’, ne parleremo nella rubrica a lui dedicata. Franco, invece, aveva fatto fatica già  in qualifica. Il pilota nato a Roma, partito in settima posizione, non ha fatto altro che perdere posizioni e non è riuscito a conquistare nemmeno un punto. Sia Franco che Vale pare abbiano avuto dei problemi abbastanza seri con le loro moto. A proposito di Rossi, il debutto nella classe regina di Luca Marini non è stato di certo memorabile. Il fratellastro di Vale ha chiuso al sedicesimo posto.

Potrebbe interessarti anche: La Suzuki alla conquista del mondo

Fonte: YouTube

Potrebbe interessarti anche: Finalmente Top Gun

Un’occhiata a Moto2 e Moto3

Le categorie minori come di consueto ci hanno regalato molto spettacolo. Quanto alla Moto 2, il trionfatore è stato Sam Lowes. IL pilota britannico ha terminato la gara davanti Gerdner e al nostro Fabio Di Giannantonio, che immaginiamo avrà  dedicato il podio al compianto Gresini. Marco Bezzecchi ha chiuso a ridosso del podio al quarto posto. In Moto 3, invece, ha trionfato Masia davanti al compagno Acosta. Al terzo posto troviamo Binder, mentre il primo degli italiano è arrivato sesto. Stiamo parlando di Niccolò Antonelli.

Potrebbe interessarti anche: Il maestro Vale e l’allievo Fabio

Fonte: P300.it

Il Moto mondiale torna la prossima settimana sempre in Qatar.