Mar. Mag 11th, 2021

Da lunedì ristoranti aperti anche la sera. Dal 26 aprile coprifuoco abolito e ripartenza di cinema e teatri. E’ il graduale ritorno alla normalità deciso dal governo di San Marino attraverso un decreto che rimarrà in vigore fino al primo maggio e che introduce una serie di misure graduali per allentare le restrizioni alla mobilità interna e alle attività commerciali. Previsto da lunedì anche il ritorno a scuola al 100% in presenza.

Potrebbe interessarti anche  MARONI E' TORNATO IN CITTA'

Le nuove regole di San Marino

Da lunedì i centri commerciali potranno rimanere aperti anche nel weekend. Sempre dal 12 i ristoranti saranno aperti fino alle 21.30. Dalla settimana prossima, il coprifuoco slitterà di qualche ora, a mezzanotte, fino al 26, quando verrà abolito completamente. Con lo stop al coprifuoco, inoltre, riaprono cinema, teatri e palestre.

 Donnavventura, repubblica di San Marino


La campagna vaccinale con Sputnik

La Repubblica del Titano sta correndo sui vaccini forte dell’ultima fornitura ricevuta di Sputnik da 37mila dosi e lunedì potranno prenotarsi tutti i maggiorenni senza differenziazione di fasce di età . Nonostante la massiccia immunizzazione che l’Iss prevede completa entro maggio con il 70% della popolazione vaccinata, dai banchi dell’opposizione parlamentare sono molti a ritenere che le aperture siano premature e dettate solo dalla volontà del governo di zittire le voci sul “brindisi-gate” di via Giacomini. Il primo aprile scorso, infatti, otto consiglieri di maggioranza e il segretario di Stato alla Sanità , Roberto Ciavatta, hanno brindato ai nuovi Capi di Stato nel retro di una macelleria, dove in serata era dovuta intervenire la Gendarmeria. Un’iniziativa bollata come “inopportuna” dal governo visto anche i sacrifici chiesti a tutti i cittadini.

Potrebbe interessarti anche  CORONAVIRUS: 295 NUOVI CASI E 5 MORTI