Lun. Mag 10th, 2021

La Superlega è nata.La Super League è una nuova competizione europea tra 20 club che comprendono 15 club fondatori e 5 qualificati annualmente. Ci saranno due Gironi composti da 10 squadre ciascuno, che giocheranno sia in casa che in trasferta. La Super League, riunendo i migliori club e i migliori giocatori al mondo, riuscirà ad offrire un’emozione e un coinvolgimento mai visti prima nel calcio“, si legge sul sito ufficiale della nuova competizione. I club che aderiscono “riceveranno 3,5 miliardi di euro per sostenere i piani di investimento e per assorbire l’impatto della pandemia“.

Potrebbe interessarti anche  IL CALENDARIO DELLE RIAPERTURE

Quando comincerà la SuperLega?

Sul sito si fa riferimento ad un generico “inizio ad agosto“, senza indicare l’anno. Quando si comincerà, si creeranno 2 gironi da 10 squadre, con andata e ritorno. Le prime 3 di ogni girone accederanno ai quarti di finale, la quarta e la quinta classificata dei 2 gruppi si giocheranno gli ultimi 2 posti per la fase a eliminazione diretta. Poi, avanti con quarti di finale e semifinali fino alla finale che si giocherà in gara unica in campo neutro.

I contributi di solidarietà

Sul sito si fa riferimento anche ai “contributi di solidarietà” che “cresceranno in linea con i ricavi della lega e si prevede che superino i 10 miliardi di euro durante il corso del periodo iniziale di impegno dei club. Questi contributi di solidarietà seguiranno un nuovo modello di regolare rendicontazione pubblica in piena trasparenza“.

Potrebbe interessarti anche  MEDICI: PAGHIAMO PER LAVORARE!

Chi parteciperà?

Secondo il comunicato ufficiale, sono 12 le squadre già certe di giocare la prossima Superlega, che si identificano come squadre fondatori: AC Milan, Arsenal FC, Atlético de Madrid, Chelsea FC, FC Barcelona, FC Internazionale Milano, Juventus FC, Liverpool FC, Manchester City, Manchester United, Real Madrid CF e Tottenham  Hotspur. È previsto che altri tre club aderiranno come Club Fondatori prima della stagione inaugurale, che dovrebbe iniziare non appena  possibile.

Potrebbe interessarti anche  DRAGHI CONTRO ERDOGAN: E' UN DITTATORE

Il rifiuto di PSG e Bayern Monaco, l’entrata di Lipsia e Porto

Non avrebbe invece aderito all’iniziativa il PSG, finalista della scorsa Champions League. Ma comunque sarebbe una situazione ancora da completare. Il progetto sembra ancora in piena evoluzione, ma lo sviluppo corre veloce. Il calcio europeo subirà uno shock. Anche il Bayern Monaco, il Lipsia, il Porto e il Borussia Dortmund hanno espresso la propria contrarietà verso il progetto.