Mar. Mag 11th, 2021

Il Gran Premio di Portimao è stato vinto da El Diablo Quartararo, il quale ha centrato la seconda vittoria consecutiva e si è preso la leadership del mondiale. Dietro di lui si sono piazzati un ottimo Pecco Bagnaia e il campione del mondo in carica Joan Mir. Ancora una volta da incubo il week-end del nostro Valentino Rossi, che non ha nemmeno visto la bandiera a scacchi per via di una caduta. La gara portoghese passerà alla storia per il tanto atteso ritorno in pista di Marc Marquez.

Fabietto vince in fuga ma Pecco c’è

Fabio Quartararo ha vinto in maniera imponente, non lasciando scampo ai suoi avversari. A un certo punto della gara, infatti, il pilota di origini italiane ha letteralmente preso il largo e per gli altri c’è stato poco da fare. Da segnalare la prestazione maiuscola di Pecco Bagnaia, che scattato dall’undicesima casella si è preso di prepotenza la seconda posizionare. Dobbiamo precisare che il rider della Ducati al sabato aveva conquistato la pole position, che poi gli è stata tolta per non aver rispettato il regime di bandiera gialla. Senza quella sciagurata penalità con ogni probabilità Pecco avrebbe lottato per la vittoria. Joan Mir ha portato la sua Suzuki sul gradino più basso del podio, mentre Franco Morbidelli ha chiuso al quarto posto e ha mantenuto alto l’orgoglio della Yamaha Petronas. Del deludente Valentino Rossi, invece, ne parleremo nella rubrica a lui dedicata.

Potrebbe interessarti anche  SUPER MILLER A JEREZ

Ritorno in grande stile per Marquez

Quel marziano di Marc Marquez, nel week-end del rientro, ha terminato il Gran Premio al settimo posto. Considerando che non vedeva la pista da circa un anno, il suo può essere valutato tranquillamente come un ottimo risultato. Malgrado il dolore, Marc in tutto l’arco del fine settimana ha tenuto il ritmo ed è anche stato a tratti più veloce dei suoi avversari. Forse è ora che gli altri comincino a preoccuparsi e non poco, perché non appena recupererà la forma dei giorni migliori siamo sicuri che Marquez sarà nuovamente l’uomo da battere. Bisogna dire che anche suo fratello Alex si è reso protagonista di una buonissima gara, portando a casa un onesto ottavo posto.

Potrebbe interessarti anche  LE PAGELLE DEL QATAR

Tante cadute a Portimao

Oltre a Valentino Rossi, anche altri piloti di spicco si sono stesi. Tra questi troviamo Rins, Zarco e il povero Martin. Per quel che riguarda l’ultimo, è caduto in malo modo nel corso della terza sessione di prove libere ed è stato immediatamente trasportato all’ospedale. Il pilota spagnolo ha riportato qualche frattura alla mano e alla caviglia. Tra qualche giorno dovrà operarsi e ancora non sappiamo quando potrà tornare in pista. Rins e Zarco, invece, sono caduti durante la gara e hanno perso punti preziosi nella classifica piloti. In particolare il pilota francese della Pramac, che era  arrivato a questa tappa da leader del mondiale.

Potrebbe interessarti anche  LE PAGELLE DI DOHA

Un’occhiata alle categorie minori

Come al solito, ci siamo divertiti molto anche nelle nostre amate Moto2 e Moto3. In Moto2 abbiamo assistito al primo trionfo in categoria di Raul Fernandez su KTM. Alle sue spalle sono arrivati Aron Canet e Remy Gardner. Sesto il primo degli italiani Marco Bezzecchi. In Moto3, invece, c’è stato ancora il trionfo di uno splendido Acosta, il quale sta facendo vedere di essere un pilota estremamente talentuoso. Dietro di lui i nostri due italiani Dennis Foggia e Andrea Migno.

La MotoGP tornerà sul circuito di Jerez tra due settimane.