Mar. Mag 11th, 2021

Ogni 22 aprile milioni di persone si mobilitano per la tutela del pianeta nella Giornata della Terra, l’Earth Day. Il tema di quest’anno è “Restore Our Earth” e ha l’obiettivo di sollecitare soluzioni contro il degrado ambientale e il cambiamento climatico perché solo un Pianeta sano è garanzia di sussistenza, lavoro e salute per l’umanità.

La nascita dell’Earth Day

La Giornata della Terra nasce negli Usa nel 1962 sulla scia della pubblicazione del libro di Rachel Carson, “Primavera silenziosa“, e di una crescente coscienza ambientalista. Grazie alle iniziative di John McConnell, attivista per la pace, l’Unesco istituì inizialmente una giornata per celebrare la Terra e per promuovere la pace il 21 marzo. La prima celebrazione della Giornata della Terra fu quindi il 21 marzo 1970. La proclamazione della Giorno della Terra ufficializzava, con un elenco di principi e responsabilità precise e un impegno a prendersi cura del Pianeta. Questo documento venne firmato da 36 leader mondiali. Un mese dopo, il 22 aprile 1970, la definitiva “Giornata della Terra – Earth Day” veniva costituita dal senatore degli Stati Uniti Gaylord Nelson, come evento di carattere prettamente ecologista. Nelson fu promotore del primo Earth Day con la mobilitazione di 20 milioni di americani per chiedere maggiore protezione per il Pianeta.

Potrebbe interessarti anche  AFFRONTARE I CAMBIAMENTI CLIMATICI

Le prime celebrazioni del Giorno della Terra si svolsero in duemila college e università , circa diecimila scuole primarie e secondarie e centinaia di comunità negli Stati Uniti. Anche se l’evento ebbe una portata nazionale si dovette aspettare il 1990 per vedere un’altro Earth Day significativo. In quell’anno Nelson e Bruce Anderson, organizzatori principali dell’ Earth Day New Hampshire nel 1990, costituirono Earth Day USA. Nel 1995 nacque EarthDay.org

Potrebbe interessarti anche  ECCO IL BILANCIO DI SOSTENIBILITA'

Fonte: Il Giorno