Dom. Giu 13th, 2021

Una lunga partita a scacchi. Da una parte l’Inter e Steven Zhang, dall’altra Antonio Conte. Il vertice, che sarebbe dovuto andare in scena prima la scorsa settimana e poi ieri, slitta in avanti. Ma le parti dovranno capire se è davvero possibile continuare insieme o separarsi.

Le richieste di Antonio Conte

Secondo La Gazzetta dello Sport, le posizioni di Zhang e Conte sono distanti: Conte chiede un progetto alla sua altezza, all’altezza di un club che ha riportato allo scudetto dopo 11 anni. Non vuole passi indietro: se la squadra non viene rinforzata, altro che seconda stella, altro che attacco all’Europa. Conte vuole vincere, l’ambizione è intatta. Perché per una squadra ridimensionata, in fondo, non c’è bisogno di uno come lui in panchina: basta molto meno. Zhang invece ha esposto già a più riprese ai dirigenti la linea guida della prossima stagione, tale da garantire la continuità aziendale: contenimento dei costi, abbassamento del monte ingaggi, l’eventualità concreta che sia necessaria la cessione di un titolare. L’obiettivo sportivo? Non lo scudetto, ma la continuità nel piazzamento in Champions League“.

Potrebbe interessarti anche  JUVENTUS: INCONTRO SEGRETO PER IL CALCIOMERCATO

Ieri è trapelato da viale della Liberazione che l’incontro potrebbe addirittura non servire. A Conte sono stati comunicati i piani dalla dirigenza sabato scorso ad Appiano Gentile, alla vigilia della partita con l’Udinese. L’allenatore leccese, però, vuole ascoltare i programma dalla voce del presidente. Conte pretende un incontro e aspetta una risposta.

Potrebbe interessarti anche  PARATICI POTREBBE SCIPPARE RABIOT E KULUSEVSKI

L’attesa potrebbe aiutare

La Rosea aggiunge: “Forse un po’ di attesa fa bene a tutte le parti in gioco, per schiarirsi le idee. E magari mettere in atto una mediazione che oggi non appare semplicissima. Di sicuro, l’arrocco non può durare all’infinito, nell’interesse di tutti: c’è una stagione, la prossima, da impostare. Ecco perché è giusto pensare che entro il fine settimana, in un senso o nell’altro, il rebus sarà sciolto“.

Potrebbe interessarti anche  PARMA, E' PARTITA LA RIVOLUZIONE

Fonte: fcinter1908.it