Dom. Giu 13th, 2021

L’era Fonseca si è chiusa col pareggio contro lo Spezia che è una sorta di cartina tornasole dei pregi e dei difetti della Roma arrivata settima in classifica, scrive Massimo Cecchini su La Gazzetta dello Sport. Dall’altra parte il passato è stato archiviato con l’arrivo di Mourinho che è diventato una sorgente di ottimismo per il futuro. La società fa sapere che i profili che sta cercando la Roma non seguono le tracce di alcuni big pur svincolati. La forbice tra domanda offerta, di giocatori come Wijnaldum e Depay, sembra essere troppo vasta.

Potrebbe interessarti anche  JUVENTUS, VICINISSIMO IL RINNOVO DI CUADRADO

Discorso più complesso per Matic che è lontano dalla Roma per età e ingaggio. E’ più fondata la pista che porta a Rui Patricio anche se in società si ragione anche su un portiere che conosca già il campionato italiano. Profilo di sicuro interesse è quello di Giulio Maggiore. Altro nome nel mirino è quello di Kevin Bonifazi dell’Udinese che la Roma segue da tempo. Intanto c’è stato un blitz di Raiola che ha parlato con Tiago Pinto. Si è parlato di tante cose tra cui la possibile cessione di Kluivert. Il Lipsia è pronto ad offrire 12 milioni di euro. Si dovrà approfondire anche il futuro di Calafiori che potrebbe essere ceduto in prestito. Il piatto forte resta quello di Mkhitaryan. Il giocatore ha comunicato che ha bisogno ancora di qualche giorno per decidere.

Potrebbe interessarti anche  INTER, GIOCO D'ATTESA TRA CONTE E ZHANG

Fonte: forzaroma.info