Gio. Set 23rd, 2021

Colpi di scena a non finire. Inzaghi via, Inzaghi resta, Inzaghi via. Ora non ci sono più dubbi: Simone Inzaghi ha scelto l’Inter, è addio alla Lazio come si evince da uno sbrigativo comunicato reso noto ieri dal club. Secondo il Corriere dello Sport, addirittura, il tecnico sarebbe partito all’alba stamattina direzione Milano. Forse per eludere giornalisti ed eventuali tifosi arrabbiati. C’è amarezza, come è normale che sia dinanzi all’interruzione di un rapporto ventennale. Ma la Lazio resta, la vita va avanti. In questo senso, il club, ha già avviato il casting per la successione: chi sarà l’erede di Simone Inzaghi?

Potrebbe interessarti anche  CALCIOMERCATO: DONNARUMMA RINNOVA?

A questo punto diventa Sinisa Mihajlovic il profilo più gettonato dalle parti di Formello. L’ex biancoceleste – rimasto assai legato ai colori laziali – è ancora sotto contratto col Bologna, ma per venire a Roma è pronto a fare di tutto. Secondo il Corriere dello Sport ci sarebbero altri nomi nel ventaglio di rosa, ma tutti – per un motivo o per un altro – meno realizzabile rispetto a Sinisa. Andrea Pirlo è una suggestione, ma sarebbe un azzardo. Maurizio Sarri piace, ma costa tanto. Lotito nelle scorse settimane ha avuto una chiacchierata informale con Vincenzo Italiano, in corsa per allenare lo Spezia. Ma occhio anche alle piste estere, la Lazio potrebbe tirare fuori il nome inaspettato come fece ai tempi di Vladimir Petkovic. Sergio Conceicao è una pista valida, ma dopo la trattativa saltata col Napoli il Porto sta facendo di tutto per blindarlo. Dal Belgio spunta, poi, la candidatura misteriosa: John Van den Brom. Già tecnico di AZ, Utrecht ed Anderlecht è oggi l’allenatore del Genk.

Potrebbe interessarti anche  UFFICIALE: GATTUSO GUIDERÀ LA FIORENTINA

Fonte: cittaceleste.it