Dom. Giu 13th, 2021

Non si placano le voci sulla possibile cessione di Achraf Hakimi: l’esterno marocchino è nel mirino di diversi top club europei, e l’Inter potrebbe decidere di sacrificarlo di fronte a un’offerta economicamente adeguata. Il suo eventuale addio cambierebbe radicalmente lo stile di gioco dei nerazzurri, che nell’ultima stagione hanno sfruttato spesso e volentieri le qualità offensive del canterano del Real Madrid per creare occasioni da gol.

Assalto PSG

Il club che più sta facendo sul serio per Hakimi, come scrive Tuttosport, rimane il Paris Saint-Germain: “Per Achraf Hakimi il Paris-Saint Germain dovrà alzare l’asticella, magari previo l’utilizzo di una serie di bonus: l’Inter non intende infatti vendere il marocchino per una cifra inferiore ai 75-80 milioni. Non è un prezzo da gioielleria, bensì una valutazione che parte da un dato inconfutabile: nel ruolo, solo Trent Alexander-Arnold e Joao Cancelo sono paragonabili, nel panorama globale, all’interista che è un attaccante prestato alla corsia destra, come certificano i 7 gol e i 10 assist incastonati nel primo campionato italiano.

Leonardo si è mosso in anticipo su Bayern e Chelsea e, anche grazie agli ottimi rapporti instaurati con l’Inter a margine della trattativa Icardi, si sente saldamente in pole position sulla concorrenza. Però l’offerta recapitata al club nerazzurro non soddisfa minimamente Beppe Marotta , chiamato da Suning a raccoglierne 120 dal mercato“.

Potrebbe interessarti anche  ROMA, I NUOVI COMPITI DI VILLAR

Cambio di strategia

Il ds Piero Ausilio e il suo braccio destro Dario Baccin hanno assicurato, nelle conference call tenute con Simone Inzaghi, che l’Inter sarà comunque competitiva. Un esterno titolare verrà preso ma, e qui sta la novità, potrebbe essere anche a sinistra. Questo perché a destra l’Inter è ben coperta grazie a Matteo Darmian, all’occorrenza Danilo D’Ambrosio, il tutto in attesa che Inzaghi veda all’opera Valentino Lazaro che tornerà dal prestito al Borussia Mönchengladbach con l’intenzione di restare.

Al netto delle valutazioni che andranno fatte su Lazaro il preferito per puntellare le fasce è Filip Kostic, da anni un pallino di Piero Ausilio. I 4 gol e i 17 assist nell’ultima Bundesliga all’Eintracht certificano quanto potrebbe essere impattante il suo sbarco in Italia per l’Inter.

Kostic resta comunque un’opportunità che l’Inter si tiene nel taschino, discorso simile per Emerson Palmieri che non rimarrà un’altra stagione a fare il comprimario a Londra. Altro nome sul taccuino dei dirigenti nerazzurri è quello di Alfonso Pedraza, su cui va registrato pure l’interesse di Napoli e Atalanta“.

Potrebbe interessarti anche  PAZZA IDEA RASPADORI PER MALDINI

Fonte: fcinter1908.it