Dom. Giu 13th, 2021

Il prossimo calciomercato, in casa Milan, sarà molto vivace e soprattutto molto importante. La dirigenza sta lavorando per alzare di molto il livello della rosa, così che possa essere competitiva per la prossima Champions League, a cui i rossoneri si sono qualificati dopo sette anni di assenza. La rosa, come già dimostrato, può essere rinforzata anche salutando alcuni elementi che non sono particolarmente convinti di rimanere. Uno di questi è Hakan Calhanoglu, il cui rinnovo col Milan è sempre più lontano.

Il turco classe 1994 ha da tempo la proposta rossonera sul tavolo, ma continua a prendere tempo e a valutare altre possibilità. Una risposta non è ancora arrivata e il Milan, che sembra essersi spazientito, sta dunque lavorando ad altre piste possibili. Quella più calda e che più entusiasma i tifosi è quella che porta a Rodrigo De Paul, argentino classe 1994 dell’Udinese. I bianconeri lo valutano 38 milioni, ma il Milan spera di abbassare la parte cash inserendo alcune contropartite. Poi c’è la suggestione Josip Ilicic, sloveno classe 1988 dell’Atalanta valutato 8,5 milioni. Queste due le piste più concrete.

Potrebbe interessarti anche  SARA' GATTUSO SCEGLIERE IL FUTURO DI LIROLA

Il tutto, aspettando di capire anche cosa ne sarà di Brahim: lo spagnolo del 1999 è in prestito secco dal Real Madrid. Il Milan sta lavorando col club spagnolo per mantenere in rossonero il folletto col numero 21 e c’è molta fiducia, ma nel caso in cui non dovesse riuscirci ovviamente servirebbe un doppio colpo sulla trequarti. Non è dunque da escludere che possano arrivare due dei nomi accostati. Ecco perché la dirigenza non si ferma e continua a cercare possibili giocatori che possano far bene in rossonero.

Potrebbe interessarti anche  LAZIO, PUO' SUCCEDERE DI TUTTO PER LA PANCHINA

L’ultima idea è quella di Filip Djuricic, serbo classe 1992 che si è messo in luce con il Sassuolo e che sembra pronto a un passo avanti nella propria carriera. Trequartista, può giocare anche leggermente più arretrato o come esterno sinistro. Caratteristiche che si sposano bene con il progetto rossonero. L’età non è particolarmente avanzata e i costi sono contenuti: 10 milioni la richiesta neroverde. Su di lui però c’è anche lo Shakhtar Donetsk, club ucraino che il prossimo anno sarà allenato da Roberto De Zerbi, grande estimatore di Djuricic. Il Milan osserva, ma la sensazione è che in caso di addio di Calhanoglu si proverà a fare il colpo grosso (come De Paul). Gli altri sono più delle alternative e delle possibilità nel caso in cui parta anche Brahim. Sono giorni caldi e si preannuncia un mercato bollente.

Potrebbe interessarti anche  JUVENTUS, COLPACCIO IN ARRIVO

Fonte: pianetamilan.it